Chiara per gli amici TATA,i miei studi mi hanno portato a guardare l’arte in ogni sua forma e a cercare la creatività in ogni sua sfumatura.Dal mio amore per il Giappone 2 anni fa è nato “Sul mio tatami chic…”un blog di ispirazioni, cucina, idee…Amo creare,reinventare,sorridere….Sono una maker....Ho una linea di abbigliamento che mi regala emozioni…Adoro lavorare lana e cotone perchè per me è un modo per sentire il calore di mia nonna che amava quest’arte che per me da piccolina era magica..Amo cucinare e accogliere il mio maritino col profumo di un dolce appena sfornato.Assaporo le piccole gioie della vita curandole come un bene prezioso….

Ho il sorriso, ho il castello, ho il principessoooo azzurro,un piccolo folletto e un batuffolo peloso…..insomma sono FELICE!!!!


Plumcake uvetta e tè alla vaniglia

Appena letta Silvia non ho resistito e curiosissima 
ho realizzato la mia versione....
250 g di farina Rosignoli
200 g di uvetta
200 g di zucchero 
2 cucchiai di zucchero di canna
2 uova
una tazza di tè alla vaniglia
un cucchiaio di cannella
1 pizzico di sale 
1 bustina di lievito
Preparate il tè e lasciate in infusione l'uvetta per 20 minuti.
Miscelate le uova,lo zucchero,la farina e il lievito con il pizzico di sale e per ultimo aggiungete il tè e l'uvetta.
Versate il composto nello stampo da plumcake e spolverizzate 
con un cucchiaio di cannella e lo zucchero di canna 
così si creerà una crosticina croccante.
Cuocete per 40 minuti a 180 gradi.
Morbido, goloso ma leggero!!!

7 commenti:

silvia raga ha detto...

Mmmhm, buona la tua versione! La dritta sulla crosticina zucchero e cannella, poi...! Un bacio e grazie! ;-)

Anonimo ha detto...

passare a trovarti per me è sempre una dolce parentesi...amo il tuo mondo colorato.....
Doda

BlueNail Girl ha detto...

Gnam Gnam!! <3

Donkuri ha detto...

bravissima,complimenti!

the chilicool ha detto...

Gnam gnam, che fame!! Bravissima!!

Alessia
THE CHILI COOL
FACEBOOK

Eleonora Pellini ha detto...

Mmmh che fame! :D

Once Upon a Time..

Alice Rubele ha detto...

Da provare assolutamente! Da quando convivo sto sperimentando di più in cucina, ed è un vero piacere!